Chi sono

In breve?

  • Sono laureata in psicologia all’Università degli Studi di Trieste con curriculum psicobiologico (ovvero, neuropsicologia e psicologia sperimentale).
  • Mi sono specializzata in psicoterapia con quale approccio l’Analisi Transazionale al Centro Berne di Milano.
  • Ho quindi iniziato al mia pratica professionale privata a Monza. Sto per iniziare un percorso di formazione in ambito sessuologico.

Nel caso fossi più curioso:

Ho deciso di studiare psicologia al liceo, quando, molto banalmente, il mio professore di filosofia iniziò a parlarci di Freud e di psicoanalisi. Quello che mi ha convinto da subito, è stata la possibilità di trovare finalmente delle risposte a fenomeni sui quali  mi facevo domande da quando ero una bambina, e che fino allora mi sembravano paurosamente inspiegabili.

Mi sono poi laureata in neuropsicologia e psicologia sperimentale; il funzionamento della mente e delle funzioni psicologiche mi ha affascinato molto, come pure la neurofisiologia, conoscenze che ritengo molto importanti per uno psicologo clinico, anche se non si occupa di ricerca.

Ho deciso di fare una tesi in neuropsicologia applicata alla psichiatria (precisamente, ai disturbi psicotici); è stato un lungo viaggio che mi ha portato a conoscere i servizi di salute mentale sul territorio, ed è proprio in uno di questi servizi che ho poi svolto il  tirocinio, più centrato sulla psicologia clinica. Nel frattempo ho collaborato con i servizi psichiatrici occupandomi di deterioramento cognitivo nell’anziano.

Durante il tirocinio, ho scoperto quale approccio psicoterapeutico volevo apprendere, ovvero l’Analisi  Transazionale, e nell’arco di un mese ho deciso di trasferirmi a Milano ed iscrivermi al Centro Berne, dove poi mi sono diplomata.

Durante la formazione ho avuto modo di fare alcune importanti esperienze, tra le quali una comunità terapeutica per adolescenti e giovani con problematiche psichiatriche, ed una bellissima esperienza in psicologia ospedaliera, in un servizio rivolto ai pazienti cardiopatici in riabilitazione.

Negli ultimi anni, dopo la maternità, ho deciso di approfondire le tematiche riguardanti l’esperienza genitoriale, e la difficile sfida di divenire genitori in un contesto di profondo  mutamento dell’immagine genitoriale e dei metodi educativi, in una società in cui molte famiglie sono prive del sostegno della rete parentale, e dunque molto sole.

Sto inoltre per iniziare un percorso di formazione nell’ambito della consulenza sessuologica presso l’Università Bicocca di Milano.